Uomini, sbornie e altri disastri primaverili

 

La primavera porta con se una ventata di aria fresca. Una voglia indescrivibile di conoscere, uscire, mettersi alla prova. E provare qualche bel manzo da capogiro. Ma sì, dai, ammettiamolo. Passiamo l’inverno in letargia a rimpiangere l’ultima frequentazione andata drammaticamente male e poi, con l’arrivo dei primi fiori sugli alberi, del vento caldo che ci scompiglia i capelli e delle prime serate all’aria aperta, ci asciughiamo le lacrime, ci mettiamo un bel rimmel extra-volume e siamo pronte per nuove avventure stile Sex and the City. Solo che nella vita reale vari Hayden e Smith sono rari. Anche in Primavera. E se ci imbattiamo in qualche bel moro che ricorda vagamente il tizio della  pubblicità di Dolce e Gabbana, non  gongolate troppo, sono sicuramente fidanzati.

Voi non avete idea dei disastri che si combinano in questo periodo. Siamo talmente prese dagli ormoni primaverili che ci dimentichiamo spesso che anche in questa stagione, abbiamo sempre a che fare con delle creature fragili e quindi occorre tanta furbizia e molta misericordia. Poi dipende sempre cosa vogliamo. Ma se gestiamo la relazione con testa e intelligenza, ci attendono week end estivi da capogiro. O almeno si spera.

Il problema è che per quanto noi donne ci vantiamo di essere, libere, e c’è sempre una variabile che va presa in considerazione: il fottuto cuore. Per quanto una donna voglia divertirsi, se perde la testa (soprattutto in estate) è nella merda. Se un uomo non vuole legami, non c’è nulla da fare, non cambierà mai idea. Magari si sta ancora leccando le ferite per l’ ultima delusione non ha nessuna intenzione di dare l’esclusiva a una sola donna anche se avete il viso di Angelina Jolie e il sedere di Jennifer Lopez.

Moltissime mie amiche si sono lamentate del fatto che i loro amanti – frequentanti – amici di letto non volessero mai portare il rapporto allo step- superiore.

La storia parte da un tacito consenso di entrambi (si va a letto insieme ma senza impegno) e poi finisce sempre (o quasi) in tragedia. Nel senso che scoprono che lui va palesemente con altre donne e finiscono per rigargli la fiancata della macchina. Questo succede perché perdiamo la testa. Non si capisce in quale momento, trasformiamo una semplice relazione di sesso, in qualcosa di più profondo. E’ come se tra un cunnilingus e un orgasmo si accendesse una lampadina. Un tic veloce e  improvviso. Per i maschi un orgasmo è un orgasmo. Punto. E’ fine a se stesso, non è il preludio per un matrimonio, tanti figli e una vita insieme. Cioè potenzialmente potrebbe esserlo, ma per la stragrande maggioranza è solo un momento di piacere. Per noi, deve sempre essere qualcosa di più. Dietro a una carezza, c’è sempre un sentimento profondo. Dietro a un’attenzione, ci immaginiamo già vestite di bianco. Non so se la colpa è di Cenerentola o siamo proprio tarate così.  Ad ogni modo, parte la scintilla e automaticamente siamo completamente cotte. Anche le più ciniche insensibile, almeno una volta nella loro vita si sono giocate mesi di esaurimento per correre dietro al potenziale uomo dei loro sogni.

Se iniziate a dire frasi del tipo “non mi ha mandato nessun messaggio!”, “sono dieci minuti che non si fa sentire, che stronzo”, “però almeno una frase carina poteva dirmela!”, iniziate a preoccuparvi. Perché non ci siede dentro con tutte le scarpe. Peggio. Siete nel limbo dell’ eterna frequentazione, quella dove il concetto coppia, non è assolutamente preso in considerazione. Voi siete lì a sperare e rimuginare, mentre lui, penserà solo ad andare al mare per lucidarsi la tartaruga. Il disastro è dietro l’angolo. Ma c’è speranza per tutte.

  • Per tutte le innamorate dell’amore, questo è il periodo più rischioso. Tanto per iniziare i maschi sono quasi tutti “testosteronici” e in primavera la loro brama di conquista aumenta a dismisura. Per cui se pensate che ogni uscita porti ai fiori d’arancio, fate un grosso respiro e iniziate ad usare la ragione. E’ estate, gli uomini amano divertirsi, mettersi in gioco, la conquista è sempre dietro l’angolo. Dubito che in un periodo come questo stiano pensando alle promesse di matrimonio. Soprattutto se sono single incalliti. L’unica vostra speranza è che il tizio abbia avuto un colpo di fulmine. Ma questi fenomeni ormai sono più rari degli Hocrux di Henry Potter. Se perdete la testa per ogni maschio, dovete ridimensionare i vostri sentimenti e stare con i piedi ben piantati per terra. E’ l’unico modo per evitare batoste colossali. Uscite con le amiche, distraetevi e non concentrate tutte le vostre energie su un unico uomo. E’ l’unico modo per salvarvi il fegato. E il girovita.
  • Per le ciniche romantiche, la situazione sembra più semplice, ma forse è anche peggio. Più vi vanterete di non essere coinvolte, più la lampadina del coinvolgimento si accenderà imprevedibilmente quando meno ve lo aspettate. Non appena capite che il tizio in questione vi piace davvero e per molto intendo che nella vostra testa già immaginate case, figli e quant’altro, l’unica soluzione è telare. Datevela a gambe levate. Sparire per un periodo finché non riprendete il controllo delle vostre emozione. L’ultima volta che ho detto “ tanto non mi piace” ho buttato interi pacchi di cleenex, ho inveito per due mesi e mi sono venute le prime rughe sulla fronte.
  • Mai, e dico mai, essere petulanti. Più inseguiamo un uomo e più lui farà di tutto per svincolarsi. D’altronde è quello che facciamo anche noi quando veniamo riempite di attenzioni. Cioè, se vi siete conosciuti l’altro ieri non c’è bisogno che gli intasiate whatsapp con cuoricini ed effusioni d’amore. Teniamo alto l’interesse facendoci un minimo desiderare. Che non significa tirarsela, ma neanche sbattergliela in faccia come se non ci fosse un domani.
  • Non trovatevi mai nella condizione di svegliarvi una mattina e chiedervi “dove diavolo sono?”. Questo presuppone che la sera prima avete alzato un po’ il gomito e vi siete completamente dimenticate cosa avete fatto. E soprattutto con chi. In altri termini quello che la sera prima vi sembrava Jonny Deep sotto i fumi dell’alcol, il giorno dopo potrebbe rivelarsi un signorotto attempato e con la pancia. Mai bere troppo. Solo Bridget Jones ha la capacità di finire nella tenda di Patrick Damsey.
  • Occhio al fidanzato! Quello che promette grandi progetti e poi scompare in un batter d’occhio! Di solito questi personaggi sono petulanti durante la settimana per poi scomparire magicamente nel week end. Vi diranno che hanno problemi di famiglia, che lavorano molto e sono stanchi. Ma io se fossi in voi, mi farei un giretto su tinder. O più semplicemente, capiterei per caso sotto casa loro.

Insomma, la primavera mette a dura prova i nostri sentimenti. Ma non è detto che non incontriate qualcuno di veramente interessante. Le possibilità aumentano, la voglia di mettersi alla prova idem. C’è sempre qualcosa da fare  e qualcuno da conoscere. Basta solo un pizzico di fortuna, la bacchetta della fatina turchina e il gioco è fatto.

Faccio prima a dedicarmi al burraco. Voi non avete idea dell’emozione  che si prova ad avere tre pinelle servite.

Amen.

The pink blonde pepper

 

 

Potrebbe piacerti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *