Estate, ferie e amache (nei sogni)

E’ il compleanno di uno carissimo amico: è arrivato ai fatidici quaranta. Ha organizzato una fantastica grigliata nella sua casa di montagna, località Fiuggi. Da Roma, venti minuti di autostrada e 45 di curve di montagna.

“Che problema c’è”, penso. Chiederò al papà di Chicco se possiamo scambiarci i giorni, d’altronde spesso lo facciamo. Già mi sto pregustando la mia giornata libera: finalmente al fresco, con gli amici storici, del buon vino e un’ amaca  sotto all’abete. Il bimbo non …

Continua a leggere

Le vacanze estive:mamme sull’orlo di una crisi di nervi

 

Da qualche giorno nella capitale si respira un’aria frenetica. Siamo tutti agitati, su di giri, sempre di corsa da una parte all’altra della città. E’ un momento difficile, difficilissimo. Stiamo sprofondando nell’ansia e nella frustrazione. Un fine mese molto stressante. Non tanto per il ritiro calcistico del capitano. Diciamo che anche questo per noi romani è uno scossone pesante.

Ma c’è dell’altro. E il tempo stringe. Mancano due settimane. Ufficialmente venti giorni. Poi, apriranno i cancelli per l’ultimo giorno …

Continua a leggere

La festa della mamma

Prima dell’arrivo di Francesco, non ci avevo mai pensato. Ho trascorso la giovinezza tra università e serate con le amiche, alternando fidanzati, organizzando piccoli viaggi e sognando in grande.

Gli anni dai venti ai trenta sono un turbine di progetti, sogni, ambizioni, serate sulla cresta dell’onda. E mai una volta, avevo pensato al momento in cui sarei diventata mamma. Il realtà ricordo con precisione che non lo vedevo come un obiettivo a breve termine. Mi sembrava più una scocciatura in …

Continua a leggere