I miei primi 35 anni

 

Passatemi una barbie, oggi voglio trascorrere la giornata a giocare con ken, Skipper e tutti gli amici della Mattel.

In un battito d’ali mi sono trovata adulta, mamma, separata, lavoratrice e sto scavallando i 35. Quando ero adolescente vedevo quelli sopra i trent’anni come dei matusalemme la cui vita era ormai segnata. Vedevo quell’età talmente distante che a forza di fare cazzate non mi sono neanche accorta di esserci quasi arrivata. Anzi, ci sono arrivata. Oggi …

Continua a leggere