Henry ti presento Sally (ma è scappata con l’amante)

 

“Spiegami bene, vi siete lasciati?”

“Credimi, non ne potevo più delle sue crisi”

“Ma non erano gli uomini a tremare come foglie davanti all’ipotesi di una storia seria?”

“Hai detto bene: erano.”

Voi non ci crederete. Come non crederete ai vostri occhi. Ma forse c’è speranza per tutte. E non mi riferisco alla dieta o alla ritenzione idrica. No. Su questa ormai, dobbiamo rassegnarci. Ma in compenso, ho deciso di dedicare questo spazio a qualcuno che non ha le …

Continua a leggere

Zitti. Dovete Stare zitti.

Avviso ai naviganti, ai navigati e ai maschi italici: dovete tacere. Zitti. Cucirvi quella bocca che sembra sia collegata più al vostro uccello che alla vostra testa.

Perché, forse non l’avete ancora capito, ma le donne, quando sono coinvolte credono ad ogni singola parola, la registrano nel loro cervello e non la dimenticano neanche dopo venti anni. Io ricordo ancora alla perfezione ogni frase del mio primo fidanzato.

Poi non vi lamentate se dopo averci fatto sesso ed essere scomparsi, …

Continua a leggere

Il giorno dopo l’orgasmo

Dopo il Natale e l’inizio delle ferie, uno dei giorni più belli in assoluto è il giorno dopo aver passato una notte sfrenata di sesso con orgasmo finale.

Sono una donna, non mi permetto di dire che lo stesso vale per gli uomini. Ma vi assicuro che anche le Maria Goretti del mondo, dopo essersi concesse sapientemente ad un qualsiasi uomo fascinoso, il giorno dopo stanno da Dio.

Arrivi a  lavoro con i capelli ancora arruffati, stanca della nottata ma …

Continua a leggere

Baby, è stato bellissimo (ma domani non aspettarti alcuna telefonata)

Ore 20. È tutto il giorno che la mia amica Lara attende con ansia un bip sul suo iphone. Ci siamo viste per un aperitivo al salotto 42 e non ha fatto altro che controllare il telefono per tutto il tempo.

“ O stai aspettando la chiamata dell’uomo della tua vita, oppure ci sei ricascata, as usual.”

Le dico,  ironizzando sul suo stato. Sorride, si lega i capelli nervosamente, butta giù il Martini e via come un fiume …

Continua a leggere